Navigazione veloce

PINA E IO. Omaggio a Pina Bausch e alla sua arte

27-28-29 marzo 2019

image_pdf

Pina Bausch fotografata da Pedro Almodovar sul set di “Parla con lei” (2002).

Mercoledì 27 marzo prenderà il via presso la nostra scuola un convegno teorico pratico dedicato a Pina Bausch, la coreografa che dà il nome al nostro liceo coreutico e musicale.

In aula magna, dalle ore 11:00 sino alle 13:00 circa, le classi del Liceo coreutico dalla prima alla quinta parteciperanno all’incontro con Leonetta Bentivoglio. Scrittrice e giornalista del Manifesto e di Repubblica, Leonetta ha conosciuto Pina Bausch con la quale ha saputo tessere un dialogo profondo in merito all’arte, alla vita e alla specificità della danza.

Pina Bausch e Leonetta Bentivoglio

Gli studenti del Liceo coreutico avranno l’opportunità di ascoltare le parole di Leonetta Bentivoglio, vedere immagini di repertorio della vita artistica di Pina Bausch e infine rivolgere domande anche in merito al libro da loro letto Una santa sui pattini a rotelle (immagine metaforica che Federico Fellini attribuì alla grande coreografa contemporanea).

L’incontro è organizzato in collaborazione con Libreria Boragno- Busto libri.

Un immagine di “May B”, classico di Maguy Marin del 1981.

A seguire, nei giorni 28/29 marzo, le classi del triennio Coreutico continueranno la formazione mediante un laboratorio teorico- pratico con Marie Philipart, studiosa e ricercatrice dell’Università di Nizza.

Il laboratorio verterà sulla pratica della coreografa Maguy Marin che oggi, nel lavoro artistico, si profila come erede di Pina Bausch.

Scarica la locandina