Navigazione veloce

Il nostro no alla violenza sulle donne

Si sono concluse le iniziative della nostra scuola in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, celebrata lo scorso 25 novembre.

image_pdf

Si sono concluse le iniziative della nostra scuola in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, celebrata lo scorso 25 novembre. I nostri studenti sono stati protagonisti di una serie di eventi sul territorio di grande rilevanza e per questo vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alle realizzazione delle varie attività.

Abbiamo iniziato il 24 novembre sera presso l’Auditorium Comunale “P. Ferri” di Gorla Minore, dove è andato in scena Negli occhi delle donne, spettacolo di musiche, letture e danze curato dai ragazzi del triennio degli indirizzi classico e contemporaneo del Coreutico, evento inserito nelle iniziative del Comune di Gorla Minore. Le coreografie sono il frutto del laboratorio coreografico e sono state create dagli studenti con la supervisione delle docenti Siriana Spaziani, Ilenia Logorelli, Flavia Schiavi, Ilaria De Santis e Valeria Canoro. Giorgio Spelta, Corinna Sinigaglia ed Elisabetta Petrone sono stati i pianisti accompagnatori. Le letture, invece, sono state curate dalle studentesse Rachele Lucchini, Laura Romagnino e Giada Martini, coordinate dalle responsabili del laboratorio teatrale Chiara Savoia e Cinzia Chiodini. Guarda il video sulla pagina ufficiale AMC curata dai rappresentanti d’istituto https://www.instagram.com/p/Bqoo-NAlumT/

Il 25 novembre, il Liceo ha partecipato agli eventi organizzati dal Comune di Busto Arsizio, in collaborazione con varie realtà locali, impegnate attivamente sul tema, Amnesty International, Eva Onlus, Kustom Road, SS 33 Sempione: alle 10,30 l’avvio in Viale  Piemonte presso l’opera Donne al muro che nel corso degli anni si è arricchito di nuove installazioni. Il muro è un simbolo che non è mai stato oltraggiato da imbrattamenti e in una nicchia realizzata proprio lì, c’è il numero di telefono del centro antiviolenza che è stato utilizzato da molte donne per denunciare; il liceo ha presentato l’opera “interattiva” realizzata dai ragazzi di quinta dell’indirizzo figurativo: “L’obiettivo – spiegano gli studenti – è che il fruitore dell’opera prenda posizione tra aggressore e vittima, pubblicando la propria fotografia su Instagram con l’hashtag #prendi posizione in modo che il messaggio abbia una grande diffusione”. “Un’opera geniale – sottolinea il preside Andrea Monteduro –  sono in totale 300 i ragazzi del nostro istituto che collaborano a questa giornata, compresi coloro che faranno parte dell’orchestra e del corpo di ballo che andrà in scena al Teatro Sociale”. Il coro del Liceo, diretto da Andrea Cappellari e con Enrico Barbagli al pianoforte, ha accompagnato la presentazione dell’opera.   Vedi https://www.instagram.com/p/BqphwkIl61e/

La presentazione dell’opera della 5 F1 presso il Comune di Busto A.


Alle 21.00 è andato in scena il gran finale presso il Teatro Sociale, con il concerto Donne note con l’esibizione in due tempi del coro (diretto da Andrea Cappellari) e dell’orchestra (diretta  da Franco Conetta) del liceo musicale Candiani Baush. Vedi https://www.instagram.com/p/BqnyZDalSs8/

Un momento del concerto con l’esibizione dell’orchestra diretta dal M.o Franco Conetta